ITA / ENG

Storia

"La vita è quello che accade mentre stai facendo altri progetti".
Proprio così, come nella maggior parte delle belle storie, anche la nostra è iniziata un po' per caso.

Durante un soggiorno in Polonia, mi fecero vedere un pezzetto di legno, un pezzettino di legno di parquet; di ritorno a Bologna io lo feci vedere ad un caro amico, raccontando l'origine di quel pezzo di legno, e lui, a sua volta, lo fece vedere a suo zio, amministratore delegato di un'azienda bolognese, che produceva pavimenti in legno, innamoratissimo del rovere proveniente dalla Polonia, che però, da molti anni, non riusciva più a reperire. Era il 1990 e io facevo tutt'altro lavoro, ma ben presto mi ritrovai ad importare rovere polacco, sia in tavolame che frise .

 

Prima di allora non mi ero mai occupato di legno, per me era una cosa completamente nuova, ma mi piaceva questa sfida. Mi sono messo a studiare, fare ricerche, ben presto ho iniziato a capire questo materiale, e man mano che ne conoscevo le caratteristiche, me ne innamoravo sempre più.

 

All'inizio degli anni '90, in Polonia, le segherie, fino ad allora di proprietà di una Agenzia Nazionale, furono messe sul mercato, così ne acquistammo una: era il 1994.
Compravamo i tronchi (in Polonia lo Stato mantiene tuttora la proprietà dei boschi), li essiccavamo, facevamo il semilavorato, che vendevamo a diverse aziende italiane, e producevamo anche pavimenti in legno massiccio.

Io continuavo ad acquisire padronanza con la materia, andavo a visitare altri produttori di parquetper capire come lavoravano, cercando di cogliere l'aspetto emozionale e materico del lavoro, piu che laspetto tecnico perchè quest'ultimo, se hai le macchine lo risolvi.

 

Nel 2004,  abbiamo aperto un negozio in via Pasubio a Bologna, in cui vendevamo pavimenti in legno di diversi produttori italiani ed europei;
Avere il negozio è stata una tappa importantissima nella nostra formazione, perché stare a contatto con il cliente finale, ci ha regalato l'opportunità di comprendere cosa effettivamente la gente vuole, cosa cerca in un pavimento di legno. Le esigenze di chi preferisce a prodotti industriali, lavorati in serie, quelli artigianali. Prodotti che diventava sempre più difficile trovare, così piano piano ho iniziato a non comprare più prodotti finiti e cercare qualcuno che realizzasse quello che mi serviva per accontentare le esigenze dei miei clienti, fino a quando, complice ancora una volta il caso, da venditori siamo diventati produttori di parquet.
Era il 2010 quando i miei figli, Davide e Carlo, che ovviamente frequentavano ila segheria  fin da bambini, decisero che questo era il lavoro che volevano fare.

 

In particolare Davide, il mio figlio minore, iniziò a fare un po' di prove: carteggiava, passava i prodotti, sperimentava finiture, mi faceva vedere il risultato, acquisendo una capacità non molto convenzionale. Non ha studiato, ma ha imparato sperimentando, prova dopo prova; ne sono venute fuori delle finiture veramente molto belle. Così decidemmo di iniziare a produrle direttamente. Nacque così Maison de Parquet.

 

Luigi Crescenzo